"Guai a chi è morto nel cuore di un altro."

Luigi Pirandello (via appuntidivita)

"E l’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare. Si addormentò in un angolo di cuore per un tempo che non esisteva. Fuggì senza allontanarsi, ritornò senza essere partito, il tempo moriva e lui restava."

Luigi Pirandello (via fermateilmondo-voglioscendere)

"Le anime hanno un loro particolar modo d’intendersi, d’entrare in intimità, fino a darsi del tu, mentre le nostre persone sono tuttavia impacciate nel commercio delle parole comuni, nella schiavitù delle esigenze sociali."

"Il fu Mattia Pascal", Luigi Pirandello (via locuslocus)

"Hai mai pensato di andare via e non tornare mai più? Scappare e far perdere ogni tua traccia, per andare in un posto lontano e ricominciare a vivere, vivere una vita nuova, solo tua, vivere davvero. Ci hai mai pensato?"

Luigi Pirandello. (via trippsonfire)

"Per favore, fidati di me. Posso davvero essere allegra. Posso essere amabile. Affettuosa. Affabile. E queste sono solo le parole che cominciano per A. Non chiedermi di essere bella: essere bella non è da me."

La morte (Storia di una ladra di libri)

~ Storia di una ladra di libri

dadaline:

La Morte: "Ho visto molte cose. Ho partecipato a tutte le catastrofi peggiori del mondo, e ho lavorato per il più grande dei cattivi. E ho visto le più grandi meraviglie.
Ma è ancora come ho già detto : nessuno vive per sempre.
Quando finalmente sono venuto per Liesel, ho avuto un piacere…

"Una cosa che ho imparato è che la vita non fa promesse."

Storia di una ladra di libri (via dimenticaituoiproblemiesogna)